Salone del Mobile 2013

Sembra dai dati, che quest’anno ci sia stata un’affluenza da record…

Al di là dei numeri, personalmente ho visto ben poche novità e ben poco scriverò in quest’articolo (anche sinceramente per mancanza di tempo e forse voglia…).
Quel che ho notato e annotato è, come già detto poche novità degne di nota (veramente non me ne sono segnata nessuna…), un ritorno delle ante a battente per gli armadi una conferma ed un aumento delle finiture in essenza “olmo” o simili, anche in tono scuro e la sparizione quasi totale delle finiture “laccato lucido” per i mobili (moderni) da salotto.

C’è poi da notare che se ci si spostava nei padiglioni dove esponevano ditte italiane di mobili di tipo “tradizionale”, si trovavano prodotti praticamente solo per il mercato estero (praticamente inguardabili per noi…)

Se proprio avete voglia vi potete guardare questa serie di foto su ciò che mi è piaciuto fotografare (senza neppure didascalia su cosa sia cosa…)

Ovviamente lo spazio dei commenti è aperto a qualunque ulteriore commento / contributo / opinione… 😉

Annunci