Cristo, Maria e tutti i Santi… in passerella | Religious Look

DolceGabb01

Una schiera di giovani credenti pronti per l’evangelizzazione nelle strade del mondo? Pronti per portare una ventata di fashion nei nei nostri vetusti e austeri seminari? No, è la nuova collezione autunno/inverno uomo di Dolce & Gabbana.

Ora, si sa che Gesù, Maria come tutti i Santi, non si sono mai scandalizzati di nulla, né Cristo evitava di intrattenersi con pubblicani e peccatori, così come dopo di Lui fecero gli Apostoli, ma certamente a molti “comuni mortali”, soprattutto tra i credenti, potrà lasciare quanto meno perplessi, l’uso di immagini devozionali e non solo (abbiamo anche un bel Cristo Crocifisso), per ciò che c’è di più effimero e volubile come è “la moda”. Senza contare che il “valore” principale della “moda” è l’apparire, “vanità delle vanità”, quando, ciò che ha da sempre distinto il messaggio di Cristo (da cui deriva ovviamente quello di Maria e di tutti i Santi) è l’essere, e l’essere non per sé stessi.

Lo scopo finale dell’operazione poi, è prettamente commerciale, forse alla ricerca di una nuova nicchia di mercato tra i giovani credenti che non nascondono la loro Fede, un nuovo trend per i Ciellini, i Focolarini, i gruppi parrocchiali o una nuova linea pret(e) a porter che sfrutta con poco sforzo e poca fantasia, immagini di cui nessuno – neppure la Chiesa – ha il copyright (chissà bisognerebbe indagare…).

Ma forse io non sono a conoscenza del fatto che almeno la metà dei proventi di questa operazione commerciale (non mi si dica che è un atto votivo), andrà alla Charitas o alle Missioni sparse per il mondo.
Sarebbe una decisione sommamente conveniente perché, se la memoria non mi inganna, nella Bibbia è scritto che con la “disonesta ricchezza” (tra virgolette s’intende) ci si può procurare amici che ci accoglieranno nelle dimore eterne, quando questa (ricchezza) verrà a mancare.

Ciò detto, visto che le immagini sono portatrici di un messaggio, auguriamoci che l’indossare così in evidenza cotante immagini di Santi, Sante e non certo ultimi Cristo e Sua Madre, ci renda tutti migliori, ci dispensi dal commettere qualche male, ci “folgori sulla via di Damasco”, quando pavoneggiandoci allo specchio ci vedremo “rivestiti di Cristo”.
Si dice che Dio ha molta più fantasia di noi e che di tutto si serve, quindi ben venga il “Religious Look” e se nascerà qualche nuova conversione, a Dolce e Gabbana sarà riconosciuto “secondo giustizia”.

mmh… mi viene in mente un detto: “Scherza con i fanti, ma lascia stare i Santi!


Copyright© delle immagini Dolce & Gabbana
(Leggi commento al copyright nel testo dell’articolo)

Annunci