KENDOO ha trovato casa…

English text at bottom of page.

Avevo già presentato KENDOO, uno dei miei ultimi progetti di design. Un gruppo camera da letto realizzato su mio disegno, che ora ha anche una “location”… Ovviamente in una camera da letto, di cui ho curato l’intero allestimento.

Kendoo location

La camera ha dimensioni abbastanza tradizionali di 450×370 cm. Per via della posizione porta e porta-finestra, e per una precisa scelta del Cliente sulla posizione del letto, solo una parete restava destinabile all’armadiatura. Per quest’ultima si è scelto il Camerino DB di Caccaro (di cui mi ero già occupato in questo articolo. Qui invece una “prova su strada”). Data la profondità scelta tra quelle disponibili di 105 cm, che andava ad interferire con l’unica porta finestra della stanza, ho optato per un accesso alla stessa “mascherato” da una apertura ad arco. Questa apertura “inganna” l’occhio, facendo ipotizzare, al di là dell’arco, uno spazio o ambiente più grande di quello realmente presente. La paretina su cui si apre l’arco, è inclinata, a motivo della larghezza dell’apertura della porta- finestra, superiore alla profondità dello stesso “Camerino”.

Il colore delle pareti riprende quello dell’armadio, per  una maggiore integrazione di un volume così importante con il resto dell’ambiente. Il cielino è lasciato bianco. L’illuminazione (come visibile nelle immagini) è demandata a due file contrapposte di faretti, integrati in due volumi a controsoffitto, che danno anche una precisa dinamica allo spazio. I faretti sono 3 su un lato e 5 su quello della testiera del letto, dove però sempre solo 3 sono per l’illuminazione generale, mentre 2, a comando indipendente, sono punti luce per la lettura (a sostituire le tradizionali abat jour), a minor intensità e cono di luce più stretto.
Il pavimento riprende i colori dell’ambiente e per la sua texture, imprime una certa dinamica alla base. E’ un laminato flottante di produzione tedesca.

© Realizzazione e fotografie Mario Barbieri (Illustrazionecreativa.com)

——————————————————————————————–

English version

I already presented KENDOO, one of my last design projects. A bedroom group realized from my personal project, that now has even a “location” … Clearly in a bedroom whose entire set-up has been minded by me.

The room has a tradititional dimension of 450×370 cm. Because of the door, window-door position, and due to a precise request from the Client, just one size had to be destined to the wardrobe. Because of this, has been chosen the “Camerino DB” by Caccaro (of which I already minded in this article) and given its profundity of 105 cm (otherwise there wouldn’t be the effect and the capacity of the walk-in closet), that interfered with the only window-door, I opted for an access to it “concealed” from an archway. This opening “trick” the eye leading to hypothesize beyond the arch, a space much larger than the real one. The wall of the arch is inclined, because of the wide opening of the window-door, superior to the profundity of the walk-in closet itself.
The colour of the wall recall the one of the closet for a better integration of a volume of that importance with the rest of the room. The ceiling is left white. The illumination (as visible in the pictures) is created by two opposed lines of spotlights, integrated in two volumes in false ceiling, that give a precise dynamic of the space. The spotlights are 3 on one side and 5 on the bed head side, where only 3 are for the direct illumination, whereas 2, at indipendent control, are reading spotlights (in substitution of the traditional abat jour), at lower intensity and narrow light cone.
The floor recalls the colour of the room and because of its texture, burn in a certain dynamic to the base. It’s a laminate of German production.

Images

Seen from above

Walk-in closet opened

The arch, access to the window-door

Arch and walk-in closet opened

“Settimini”

Bottom wall with “nuvolato” effect

One of the 2 reading spotlights

Glimpse of the arch

Glimpse from the inside of the arch

Furnishing ornament

Bed and night table

© Copywritght and photographies by Mario Barbieri (Illustrazionecreativa.com)

Annunci