La Ceramica secondo Sant’Agostino e STARCK

Interessante questa ricerca che diventerà prodotto, realizzata da Sant’Agostino Ceramiche e progettata da Philippe Starck.

La ceramica da rivestimento e da pavimento ha da sempre ispirato decorazioni d’ogni tipo sin dai suoi albori, dapprima con tecniche del tutto manuali sino a quelle di stampa più evolute ad essa applicate.
Diverse sono state anche le ricerche “volumetriche” dove la “piastrella” usciva dalla sua bidimensionalità per farsi avanti nello spazio circostante, a create “texture 3D”.

Quella di Starck e Sant’Agostino e l’idea di creare una superficie che diviene “architettura” e come tale richiede una forte progettualità e consente anche una interessante personalizzazione data dalla modularità.
Fondamentalmente troviamo una piastrella a doppio spessore in cui il primo fa da fondo e il secondo crea superfici modulari a contrasto per finitura e rilievo (forse potranno esserlo anche per colore o texture).
Più che a molte parole meglio affidarsi alle immagini per rendere chiaro il concetto.

Certo è che, come ho scritto, questo tipo di prodotto richiederà un forte supporto progettuale. Non è ipotizzabile che l’utente medio possa, da solo, mettere a frutto nel modo migliore e sempre in rapporto all’ambiente interessato, tutte le possibilità “creative” offerte da progetto.


Annunci