La Prospettiva secondo Kubrick

Da TRECCANI.it

Mai come oggi, nell’infinito proliferare delle tecnoculture e delle tecnologie digitali è possibile ri-leggere e capire la prospettiva non più – o non più soltanto – come strumento di rappresentazione e prefigurazione, ma come pensiero filosofico e ideale estetico di uno spazio (artificiale) costruito dalle azioni e sulle visioni dell’uomo.

Penso che questa definizione bene si adatti all’uso quasi maniacale che il grande Kubrick faceva della prospettiva nei suoi films.

Questo bel video ce ne dà, in pochi secondi, un’idea.

Kubrick // One-Point Perspective from kogonada on Vimeo.

Annunci